Resort 2023

“Esiste in mezzo al tempo la possibilità di un’isola” scriveva Michel Houellebecq nel suo leggendario e cinico romanzo “La possibilité d’une île”: anche tra le onde di un mare tempestoso rimane il miraggio di un’isola su cui approdare.

La collezione Resort 2023 è un frammento di quel sogno. È un biglietto di sola andata per luoghi fisici e metaforici. È utopia ed escapismo, la fantasia di un mondo nuovo. È accelerazione ed euforia, l’illusione di una eterna estate, di un tempo “in mezzo al tempo”. Torna l’idea della Natura come dimensione immaginata, forse immaginaria; la prospettiva illusoria di un luogo intatto, spettacolare e libero, di un’isola che (forse) non c’è.

Immortalata da Anton Gottlob, la collezione evoca l’eccitazione di un viaggio: immagini d’archivio del giovane fotografo diventano fondali immersivi, scenari di una storia sospesa ancora una volta tra realtà e finzione.